Miami, FL & Washington, D.C. based artist Noel Kassewitz   |   noelkassewitz@gmail.com   |   © 2017 Noel Kassewitz

  • White Instagram Icon

Featured in Italy | Giornalisti Nell'Erba

September 20, 2018

 

Ilaria Romano is a journalist and a teacher based in Italy who recently wrote an article about my floating performance on Potomac river for Giornalisti Nell'Erba. You can find it here: http://www.giornalistinellerba.it/arte-pronta-per-il-climate-change/ 

 

Giornalisti Nell'Erba is an environmental journalism project. It aims to promote clear and scientific information on environmental issues. The project reaches over 7000 students and hundreds of teachers in Italy.

 

To find more about the project go to:  giornalistinellerba.org , giornalistinellerba.it (the online outlet of the project) and their YouTube channel (mostly in Italian, but some materials and videos are in English). 

 

For those who can read Italian (my own skills are increasingly becoming rusty since moving back to the US) below is an excerpt from the article:

 

_________________________________________________

 

Arte pronta per il climate change

 

Alla deriva, non su una zattera ma su un quadro: così l’artista statunitense Noel Kassewitz galleggia in questi giorni sul fiume Potomac. Lei e una delle sue opere “climate change ready” – pronte per il cambiamento climatico – attraverseranno Washington sull’acqua, simbolicamente sotto gli occhi del governo americano, per richiamare l’attenzione sui cambiamenti climatici.

 

Kassewitz è nata nel 1990 a Miami, in Florida, e vive a Washington. Nelle sue opere esplora tematiche ambientali, metafisiche e di genere. Da qualche tempo la sua ricerca artistica si concentra sull’innalzamento del livello dei mari: che impatto potrebbe avere sui dipinti? La sua esperienza personale, con le strade di Miami e Miami Beach che si allagano durante l’alta marea, l’ha portata a interrogarsi a fondo. Le sue opere “climate change ready” sono realizzate con materiali a prova d’acqua o equipaggiate con vari tipi di galleggianti. Pensate per affrontare l’innalzamento dei mari legato ai cambiamenti climatici, nascono da un’attenta ricerca sui materiali svolta anche con la consulenza di un conservatore d’arte.

 

Che gli artisti si preoccupino della sopravvivenza delle proprie opere non è una novità ma, di fronte al clima che cambia, la sfida col tempo assume una dimensione diversa. In questo caso poi c’è anche altro. “Ho sempre pensato che l’arte e la scienza si rafforzino reciprocamente quando vengono a contatto – spiega Kassewitz sul suo sito. – In un’epoca di mezze verità, bugie e linee intenzionalmente sfumate, la relazione fra arte e scienza è più importante che mai. La scienza ci fornisce le prove, ma credo che l’arte possa trasferire il messaggio emotivamente abbastanza in profondità da generare un’azione utile”.

 

Per comunicare i cambiamenti climatici senza cadere nel didascalico, Kassewitz si affida al sense of humor: “Di solito le persone ridono e sono coinvolte quando faccio notare che quest’opera è pensata per sopravvivere all’innalzamento del livello del mare. E per divertirmi immagino che un giorno un collezionista potrebbe sedere al sicuro sulla sua opera d’arte galleggiante ed esclamare ‘Per fortuna abbiamo comprato un Noel Kassewitz!’”, scherza l’artista nel comunicato di presentazione della performance.

 

La performance di galleggiamento sul fiume Potomac può essere seguita via Instagram, sulla gallery dell’artista – @noelkassewitzart – o con l’hashtag #ArtistAdrift.

 

Noel Kassewitz ha in programma altri “galleggiamenti d’arte” in luoghi interessati dall’innalzamento del livello dei mari, come Miami in Florida e Norfolk in Virginia, visitati anche dalla CNN nell’ambito di un’inchiesta sui cambiamenti climatici.

 

Per saperne di più:  www.noelkassewitz.com.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Featured in HuffPost | 8 Artists Taking On The Big Global Challenge: Climate Change

September 27, 2018

1/2
Please reload

Recent Posts

March 26, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square